Sabato 29 Febbraio
Centro Sociale Rivolta
Via F.lli Bandiera, 45 – Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera

Era Serenase
www.facebook.com/eraserenase

Spine Club Tour 2020

Opening act:

Cogito
www.facebook.com/Cogito.rn

A seguire DJ-Set (TBA)

Apertura cancelli ore 21.00

Ingresso 8 € – No prevendite
Biglietti direttamente in cassa all’apertura dei cancelli.

Vi invitiamo ad arrivare presto, all’interno del Rivolta saranno attive l’Osteria e la Pizzeria dove potrete gustare ottime pizze e piatti, preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali, accompagnati da ottime birre artigianali e vini del territorio.

Come arrivare al Rivolta dalla stazione dei treni di Mestre:

Uscite dal sottopasso della stazione di Mestre (direzione di Marghera – uscita verso il binario con il numero più alto), proseguite per 100 mt. e svoltate a sinistra in Via Carrer, dopo 150 mt. attraversate Via Rizzardi, prendete Via Bellinato e tenendo la destra proseguite per 150 mt. fino ad arrivare in Via Durando, girate a sinistra e proseguendo per 100 mt. vi troverete in Via F.lli Bandiera, girate a destra e proseguite finché sulla vostra sinistra troverete il Centro Sociale Rivolta (15 min. a piedi).

—————

Era Serenase

“Siamo cugini. Da quando siamo nati, più o meno. Abbiamo sempre giocato insieme, sempre litigato, ci siamo sempre sempre rotti i coglioni a vicenda.”

Era Serenase nasce nell’estate 2014 dai cugini Davide “EraSfera” Brancato (rapper e songwriter) e Serena “Serenase” Gargani (cantante, beatmaker e videomaker). Il duo decide di scrivere, registrare e girare il video della canzone “Minyponi” nel giro di due giorni, quasi per scommessa.

Il risultato è divertente e nei mesi successivi escono su youtube con altri due brani, “Cartongesso” e “Crystal-Ball”. Quest’ultima canzone porta il duo tra i cinque selezionati della categoria rap/hip-hop del concorso per cantautori “Genova per Voi” nel 2015.

Da qui nasce il desiderio di dedicarsi alla scrittura di album, isolati nella loro casa in campagna dell’entroterra genovese, tra orto, galline e capre.

“Crystal-Ball”, il primo disco, uscito il 20 ottobre 2017 per The Prisoner Records è stato anticipato da “Letargo”, il primo video/singolo che ha portato il duo a diventare “Artisti della Settimana” per MTV New Generation/Just Discovered e a suonare in importanti live con vari artisti. L’album vede la collaborazione di artisti della scena italiana come Dutch Nazari, Willie Peyote, Sick et Simpliciter, Andrea Ceccon, Albe ok.

Segue un lungo e fortunato tour in tutta Italia che vede Serena e Davide calcare i palchi di locali e festival importanti.

A Luglio 2019 è uscito il singolo “Che brutto affare”, prodotto da Alessandro Bavo.

Ad Ottobre 2019 esce il singolo “Spine” seguito a Dicembre da “Catrame”, ultimo singolo per ill 2019.

Entrambi i brani anticipano l’EP “Spine” in uscita per Gennaio 2020.

Cogito

Cogito arriva dall’underground e incontra la scrittura.

Riccardo nasce in provincia di Venezia nel 1998. A 8 anni inizia a suonare la batteria e nel 2012, a 14, inzia a suonare Punk anni 90 con gli Hugger Mugger. Poco dopo inizia contemporaneamente il progetto MOS con cui apre le danze al Venice Hardcore Fest 2014. E’ proprio nello stesso anno, seguendo le orme del bassista e cantante degli Hugger Mugger, inizia a suonare con i Fernweh avvicinandosi al canto del Punk inglese. Escono così due EP ( ”Saudade” e ”Fernweh”) e inizia a collezionare svariati concerti spingendosi fino a Milano.

È nell’inizio del 2017 che scopre la sua passione per la scrittura. Decide così di non voler più suonare come batterista per poter iniziare il proprio progetto solista. Al Mira on Air Fest 2017 ha luogo il suo primo spettacolo con letture dei propri scritti e accompagnamenti musicali a nome di Cogito.

Nel 2018 arriva la vera e concreta collaborazione con J Milli, saxista/cantante nel gruppo Patois Brothers e produttore musicale. L’incontro tra gli stili dei due artisti ha portato la creazione di sonorità uniche. Cogito prende vita come cantante scegliendo la strada dell’Indie Pop perchè è il modo migliore per esprimersi in sintonia a sé stesso e per cercare di emozionare e coinvolgere chi lo ascolta.

Nell’estate del 2018 entra nel progetto Matteo, amico che con le competenze di comunicazione grafica e multimediale imposta la progettualità tecnica e creativa nel team. La sinergia creata, anche con l’aiuto di altri amici, porta alla prima pubblicazione nell’ottobre del 2018 con “Cicca & Caffé” che in meno di un anno raggiunge i 100’000 ascolti. Nei mesi a seguire escono altri due singoli “Spaiati” e “Lucciola”, l’uscita delle canzoni viene sempre accompagnata da contenuti che aggiungono valore coinvolgendo il pubblico.

Il 30 aprile del 2019 si esibisce per la prima volta al Totem club di Vicenza in apertura ai Rovere, dopo altri cinque live il 27 giugno suona a Sherwood festival a Padova prima dei Coma_Cose. Alla fine dell’estate chiude il tour con 12 date tra Milano e Venezia. Dopo la pubblicazione del singolo “OrMai” si prepara a far uscire il primo album.

Cogito ergo sum – dunque sono Cogito.

Share