Bari non ha paura!

Un documento del Collettivo Ex-Caserma Liberata che ricostruisce, in termini di cronaca e contestualizzazione politica, la terribile aggressione fascista di venerdì sera e rilancia i prossimi appuntamenti.Venerdì 21 settembre oltre 1000 persone sono scese per le strade della città di Bari per manifestare la propria opposizione a questo governo e alle sue retoriche securitarie, razziste e fasciste, finalizzate solo a ottenere facile consenso elettorale e a dare in pasto un nemico agli abitanti dei quartieri vessati dalla povertà. [Antefatto]Giovedì 13 settembre ore 9:00, la celere e la digos fanno irruzione nella casa di una compagna per sequestrare uno striscione con su scritto – Salvini Bimbominkia – procedendo quindi ad una lunga perquisizione della sua abitazione oltre al solito corollario di abusi e minacce trasformati in due denunce, una per vilipendio delle istituzioni e l’altra per resistenza, per lei e suo figlio.Ore 10:50, il ministro degli interni Matteo Salvini …

]]>

Share